Close

26th febbraio 2008

Rosie

rosie
Rosie è italomaori, anzi sardomaori che è peggio. Mi arriva alla spalla, ha la carnagione un po’ scura e i lineamenti un po’ sardi, corporatura minuta ed è pazza. Fa facce continuamente e spoglia le frasi da tutti i please e altre parole così che quando ho lavorato come cameriere i riferimenti erano “take” “there” “hold” – ogni tanto dice anche “thanks” ma non esagera mai 🙂 è il caposala del ristorante, il capo di qualsiasi cosa finisca in mezzo. A sedici anni tipo è scappata di casa.

Va ben, la sera che lavoro lì mi dice che dopo andiamo da qualche parte, ci troviamo con i suoi amici. Chiaramente senza please, senza un tubo. “We go out” e poi una faccia tipo sono pazza. Ok, va bene. Dopo il lavoro quindi si esce sciallo dal ristorante, prendo le chiavi della mia macchina e lei si dirige invece verso un mostro bianco parcheggiato per così dire mezzo sul marciapiede e mezzo altrove, di sbieco. “Come” (vieni) – le chiedo i dettagli del programma della serata, lei accenna locale amici giro locale giro amici, va bene salgo sul mostro, dopo che lei ha diradato la coltre di oggetti di varia natura che risiedevano lato passeggero per farmi per così dire accomodare.

macchina rosie (1) Il mostro bianco si muove, è a occhio un 2400 turbo di un tamarro che è più che tamarro, lei lo usa per fare corse illegali in giro – capisco di essere finito in GTA. Lo avevo già intuito quando sono entrato dal barbiere con le strisce rosse e blu fuori, ora ne sono assolutamente certo.

Quando cambia marcia (cosa che accade spesso) o semplicemente rilascia l’acceleratore (cosa che accade di rado) la macchina emette un sonoro sbuffo, ovvero il turbo che si rilascia, ovvero PSHHHHHHHHHHH. Gli interni, sobri, sono corredati da gps (ovvio) contagiri in evidenza (ovvio) lancetta del turbo (meno ovvio) e cronometro sul volante (molto meno ovvio). Lei sembra padroneggiare bene la cosa, facciamo un paio di giri in cui becchiamo il suo ragazzo e i suoi amici (che parlano come parla la gente in GTA, se capite cosa voglio dire) e costatiamo che i locali sono tutti chiusi, ma soprattutto succede l’inevitabile: una ragazza dal marciapiede destro su un tratto a 4 corsie (noi si guida dal lato sinistro qui) le dice qualcosa, che credo fosse “ehi puttanella”, ma non ho sentito bene. Di sicuro non era “tanti auguri a te”.

Da brava sardomaori, Rosie gira diligentemente il volante a destra (strada deserta fortunatamente) accelerando e facendo sentire che le sue gomme hanno una buona tenuta (è una ragazza prudente), corona l’inversione a U con un bel freno a mano accostando a un marciapiede, slaccia la cintura di sicurezza (è una ragazza con la testa sulle spalle, lei), scende buttando via la sua diligente sigaretta, e dà un paio di diligenti ginocchiate alla signorina che le ha urlato dietro, sotto gli occhi stupiti delle amiche della signorina, il tutto seguito da un po’ di insulti artocolati e disarticolati da “fuck” e oscillazioni orizzontali della testa che nemmeno nei peggiori ghetti del bronx. Io lato passeggero mi gustavo il cinema, ma purtroppo non ho fatto in tempo a prendere la macchina fotografica. Il tutto coronato da un’altra inversione a U (tra un semaforo e l’altro, nb), e un lancio di bottiglia fuori dal finestrino, direttamente sull’asfalto. Dopodiché si torna dagli amici e si racconta la cosa, naturalmente ingigantendola un po’ per il piacere del pubblico. Almeno, credo che la ingingatisse dal numero di “fuck” che le sono usciti dalla bocca.

Il suo moroso era felice dell’episodio, bravo 🙂

Che dite, vi aspetto che scendete anche voi? Portate i manganelli regaz che qui siamo west siders!

7 Comments on “Rosie

Luca EH EH
26th febbraio 2008 a 3:54 pm

Caro giobi, tu sei un ragazzo poco prudente te lo dice la cara zia Iva.

giobi
26th febbraio 2008 a 10:48 pm

mica è colpa mia zia Iva, mi trovo in mezzo e poi succede il patatrac dhè

Terry
26th febbraio 2008 a 11:09 pm

la zia Iva?

luca
27th febbraio 2008 a 2:41 am

Ma si anche Iva Zanicchi è su giobi.com!! ciao ragazzi e fate i bravi…in particolare quel birbante di giobi in Africa.

giobi
28th febbraio 2008 a 2:34 am

sono in india scemotto eheh

marco
24th marzo 2008 a 8:15 am

Ma,Rosie e’ propio cosi’,ve lo dico io ,che la conosco da…tempo

marco
24th marzo 2008 a 8:16 am

che fine hai fatto??????????

I commenti sono chiusi.